Numeri record per la XV edizione di Frammenti d’antico: 10mila turisti a Bagnoli del Trigno per la manifestazione


Grande successo per la XV edizione di ‘Frammenti d’Antico’, rievocazione storica in costume di alcuni episodi della storia del centro altomolisano accaduti alla fine del ‘700. Circa 10mila persone provenienti da tutta Italia e dall’estero (erano presenti un cospicuo numero di americani) hanno affollato lo splendido centro storico del paese di architettura medioevale dove si è svolta la manifestazione. La rievocazione storica ha riguardato il 1799, periodo storico denso di eventi in cui anche Bagnoli visse non poche turbolenze. La manifestazione è stata, infatti, imperniata sulla storia di due giovani il cui amore è contrastato dai genitori e vessato dal signorotto del posto. L’evento è iniziato alle 18 con il corteo storico partito dal castello Sanfelice ed è proseguito con la sfilata per le vie principali del paese. Il corteo è poi finito in Piazza Olmo dove il Duca ha dato il via alla festa in onore di Santa Caterina, all’epoca patrona del paese. Da quel momento in poi le vie e le viuzze del paese sono animate cons spettacoli, stand gastronomici tipici, musica, danze, fuochi che hanno coinvolto i partecipanti in un ambiente da favola. La fantasia ha avuto il suo momento migliore quando, intorno alle 24, quando c’è stato il caratteristico ‘volo della fata’. Si racconta, infatti, che sin dai tempi antichi, passata la mezzanotte, dal castello che sovrasta la roccia posta al centro del paese, si librassero delle fate, per cui, chi l’avesse avvistate ed espresso un desiderio, lo avrebbe di sicuro realizzato. Memori di questa leggenda, dal castello, sullo sfondo di una musica suggestiva, è scesa la fata che nel buio si è illuminata di fuochi, dando il suo messaggio benaugurale e tutti i presenti hanno espresso un desiderio. Eccezionale il finale della manifestazione : al suono di musiche scelte per l’occasione, c’è stato ‘l’incendio del castello’ messo a punto mirabilmente dal maestro di fuochi d’artificio Remo Parente. Con l’ultimo sparo dei fuochi è, quindi calato il sipario sulla manifestazione. La sfilata si è svolta con bellissimi costumi d’epoca, realizzati, per la quasi totalità, da Paola D’Onofrio, stilista romana di origini bagnolesi. Nei panni della duchessa ha sfilato, Miss Molise. L’intera manifestazione è stata, invece, organizzata dalla Compagnia di cultura popolare ‘La Perla del Molise’ che, sapientemente guidata dal presidente Franco Mastrodonato, ha messo in campo uno sforzo organizzativo senza precedenti che ha permesso la perfetta riuscita della manifestazione.
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in associazione culturale La Perla del Molise, Bagnoli del Trigno, cortei in costume d'epoca, Frammenti d'antico, Franco Mastrodonato, manifestazioni estive, prodotti tipici, rievocazioni storiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...