Bagnoli del Trigno ad alto rischio frane, Legambiente e Protezione civile: subito le opere di prevenzione


Bagnoli del Trigno, insieme a Sant’Angelo Limosano e Salcito, è uno dei paesi più esposti alle frane e che necessita di una serie di interventi immediati per mettere in sicurezza molte zone del paese. E’ quanto emerge da ‘Ecosistema Rischio 2009’, un’indagine curata dalla campagna di prevenzione e sensibilizzazione dedicata al rischio idrogeologico, denominata ‘Operazione Fiumi’e organizzata da Legambiente e dal Dipartimento della protezione civile. I risultati dello studio sono stati presentati ieri a Campobasso durante una conferenza stampa da Daniel Novello, responsabile nazionale protezione civile Legambiente, da Maria Assunta Libertucci, presidente di Legambiente Molise, Nicola Cefaratti, assessore all’Ambiente del Comune di Campobasso, da Sergio Di Pilla e Massimiliano Fazzini del dipartimento regionale della Protezione civile. Secondo quanto esposto dagli esperti durante l’incontro con i giornalisti, il Comune che ha fatto più opere pubbliche per prevenire il rischio idrogeologico è stato il Comune di Oratino in provincia di Campobasso, mentre a Bagnoli, Sant’Angelo Limonano e Salcito, pur essendo presenti molte strutture in aree a rischio, non sono stati avviati interventi per cercare di contenere le frane. Dunque, in base a questo studio, occorre adoperarsi da subito per mettere in cantiere tutte le opere necessarie a mitigare i rischi connessi al dissesto idrogeologico. Del resto, già lo scorso inverno, le frane hanno colpito duramente il paese altomolisano. Due movimenti franosi hanno, infatti, distrutto, lo scorso inverno, un tratto della strada provinciale (vedi foto in alto) che porta dal paese allo svincolo di Sprondasino per la Trignina e la Fondo Valle Verrino, creando non pochi problemi alla circolazione.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...