Controindicazioni dei farmaci, convegno ad Agnone il 31 ottobre


locandina itinerari molisani di farmacovigilanza

La locandina di "Itinerari molisani di farmacovigilanza"

Si svolgerà, sabato 31 ottobre a partire dalle 8.30, nella biblioteca dell’ospedale “San Francesco Caracciolo” di Agnone il terzo incontro previsto nell’ambito di “Itinerari molisani di farmacovigilanza’, ciclo di incontri didattici e formativi rivolto ai medici e ai farmacisti. Il corso, organizzato dall’Università del Molise in collaborazione con la Regione Molise e l’Azienda Sanitaria Regionale, ha come scopo quello di garantire e rafforzare la formazione degli operatori della sanità. Si propone di introdurre i principi generali della farmacovigilanza come strumento di prevenzione e tutela della salute, mediante una serie di relazioni che descrivono i principali eventi avversi a livello di organi ed apparati. Una capillare diffusione di tali problematiche riveste un notevole ruolo nella prevenzione di eventi avversi da farmaci, che rappresentano una causa sempre maggiore di ricovero, disabilità e morte. L’obiettivo fondamentale sarà quello di sensibilizzazre il personale sanitario su tali problematiche, erogando strumenti operativi di segnalazione di eventi avversi da farmaci. Il Progetto di farmacovigilanza ha preso il via, nella regione Molise, nel 2007 ed è frutto di una stretta sinergia tra Università, Assessorato regionale alle Politiche per la Salute e Azienda Sanitaria locale. Ha come obiettivo raccogliere segnalazioni, dati e schede da tutti gli addetti ai lavori e dai cittadini stessi, dove fossero indicati e individuati reazioni avverse all’uso di farmaci. La Farmacovigilanza è, infatti, un programma di controllo e di sorveglianza degli eventi avversi ai farmaci, successivo alla loro immissione in commercio. Tale attività si basa sia sulle segnalazioni spontanee, che su studi epidemiologici. In entrambi i casi l’intento è quello di definire il legame di causalità fra l’assunzione del farmaco e l’insorgenza di una reazione avversa, un elemento fondamentale nella definizione del rapporto rischio-beneficio. Il programma della giornata di studio in programma ad Agnone prevede gli interventi di: Maurizio Taglialatela, professore ordinario di Farmacologia dell’Università degli Studi del Molise e Coordinatore Scientifico Progetto di Farmacovigilanza che parlerà de ‘La farmacovigilanza come strumento di prevenzione e tutela della Salute’; Giovanni Amedeo Di Nucci, direttore U.O.C di Medicina Interna dell’ospedale “San Francesco Caracciolo” di Agnone, che illustrerà la “Cardiotossicità non aritmogena da farmaci”; Gianluca Testa, docente a contratto di Geriatria-Cardiologia dell’Università degli Studi del Molise che parlerà dell’ “Aritmogenesi da farmaci”; Claudio Russo, professore associato di Farmacologia presso Università degli Studi del Molise che dibatterà sul tema “Reazioni anafilattiche ed anafilattoidi da farmaci”; Franco Paoletti, responsabile del Servizio Reumatologia dell’Ospedale “San Francesco Caracciolo” di Agnone che parlerà delle “Reazioni avverse da farmaci utilizzati nell’artrite reumatoide: focus sui biologici”; Mariarita Fantozzi, collaboratrice del Progetto di Farmacovigilanza che illustrerà i “Casi pratici e la compilazione della scheda ADR”; La conclusione dei lavori è prevista intorno alle 14 con un test di valutazione finale.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...