Archivi del mese: febbraio 2010

Avvistato nuovamente il megacinghiale, il mistero si infittisce

Dopo le prime segnalazioni giunte da alcuni cacciatori in giro di perlustrazione per i boschi di Bagnoli, altre persone hanno avvistato la presenza di un misterioso animale. Percorrendo in auto la strada provinciale che porta dal paese verso Civitanova del Sannio, a più di qualcuno è capitato vedere una strana sagoma di animale, che pare un cinghiale, ma sicuramente più grande rispetto a quelli che è ormai abitudine incontrare lungo la stessa strada: a tanti, infatti è capitato di doversi addirittura fermare per lasciar passare una scrofa con i suoi cinghialotti. La bestia selvaggia pare muova con andamento bizzarro, quasi barcollante; talora sembra alzarsi poggiando solo sulle due gambe posteriori, emettere dei grugniti feroci per poi allontanarsi in modo schivo. L’animale sembra muoversi rapidamente tanto che nella stessa giornata c’è chi lo ha visto verso Duronia e chi verso Salcito. Tra i cacciatori, intanto, c’è gran fermento, molti di essi sono andati alla ricerca dei segni di un eventuale  passaggio del misterioso cinghiale; qualcuno sostiene  di aver individuato delle orme molte più grandi rispetto a quelle normalmente rintracciabili e per di più con delle caratteristiche che non corrispondono a pieno. Nei bar c’è discussione tra chi ritiene l’accaduto puro frutto di fantasia e chi invece giura e spergiura sulla veridicità del fatto. Certo è che in quest’inverno gelido, tutto il paese, in questi giorni impegnato a preparare i carri per la XVII edizione de “I MESI DELL’ANNO”, parla del misterioso cinghiale, dando la stura a vecchi racconti di caccia, a favole e leggende intrise di  animali feroci che spesso poi diventano buoni, e magari ci scappa anche il bacio della principessa per scoprire il sortilegio e ritrovarsi con un bel principe, per la gioia dei più piccini e la soddisfazione dei grandi nel vederli contenti e sollevati.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno