Opificio per la lavorazione delle piante officinali, il sindaco De Vita ringrazia il Governatore Iorio


“Devo ringraziare pubblicamente il Presidente della Giunta Regionale per ciò che in questi anni ha fatto per la nostra comunità, ma soprattutto per quello che potrà ancora fare per Bagnoli”. È un ringraziamento sentito quello che il sindaco Lello De Vita indirizza al Governatore del Molise che tra le altre cose ha sostenuto un progetto che potrà dare forte impulso all’economia di Bagnoli del Trigno. “Il Presidente Iorio – dice De Vita – ha creduto fortemente in quella che poi si è dimostrata una valida idea progettuale, ossia la realizzazione di un opificio per la lavorazione delle piante officinali, che ha già creato diversi posti di lavoro”. L’iniziativa mosse i suoi primi passi nel 2004, quando De Vita partecipò ad una riunione nella sede della Biogroup Srl, importante azienda di distribuzione di fitopreparati per uso medico. Fu deciso di chiedere alla Regione un finanziamento per realizzare un progetto di ricerca applicata sulle piante officinali. “Dopo le prime perplessità – dice il primo cittadino – maturò la convinzione della bontà dell’iniziativa, quindi si procedette ad individuare i partner pubblici e privati. Il 10 aprile del 2005 ci fu un convegno, al quale partecipò anche il Presidente Iorio, dove fu illustrato il progetto. In quella occasione il dottor Mastrodonato, ottimo coordinatore dell’iniziativa, chiese al Presidente di condividere la proposta progettuale. Iorio, dal canto suo, disse che quella era un’ottima idea e preannunciò il sostegno finanziario della Regione, cosa che poi avvenne nel 2007 quando furono inoltre firmate le convenzioni tra Comune e partner pubblico-privati. Nacque così l’APPOM, l’Associazione di Produttori delle Piante Officinali del Molise. In tempi celeri veniva realizzato il centro di ricerca, mentre, pur tra mille difficoltà, sotto l’attenta guida dell’Università del Molise e dell’Arsiam, vennero allestiti i campi sperimentali. A poco più di sei mesi dall’ultimazione dei lavori è in fase avanzata la realizzazione dell’opificio. Come sindaco – dice De Vita – non posso che essere fiero di quanto si è fatto, convinto che si è dato un importante contributo per favorire lo sviluppo socioeconomico dell’intero territorio regionale. Certo, in questi ultimi due anni da talune parti si è cercato spesso di gettare fango sull’iniziativa, soprattutto per delegittimare quanto si stava facendo. Lo scopo, malamente nascosto, era quello di mettere in difficoltà il presidente Iorio. Tale tentativo, peraltro non riuscito, oggi rafforza ancor più la sua immagine di uomo che crede nelle buone iniziative, accompagnandone il cammino sino al loro completamento. Per questo – conclude De Vita – non posso che ringraziarlo per aver condiviso la nostra idea. Il seme è stato gettato ed è già un rigoglioso germoglio. L’auspicio è che possa presto diventare una pianta robusta, testimone della lungimiranza del nostro Presidente”.         

Fonte: L’Ufficio del sindaco

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...