Archivi tag: Bagnoli del Trigno

Al via il 18 agosto a Bagnoli del Trigno la manifestazione ‘Frammenti d’Antico’

Bagnoli del Trigno (foto di Domenicangelo Filacchione tratta dal sito http://www.rete.comuni-italiani.it)

*Fervono i preparativi a Bagnoli del Trigno, per la XVIII edizione di Frammenti d’Antico prevista per sabato 18 Agosto. L’evento, che ogni anno regala novità,  propone il corteo storico che, a partire dalle ore 18.00, muoverà dal castello Sanfelice e sfilerà per le vie principali del paese; nei panni del duca sarà presente l’attore Alex Belli mentre in quelli della duchessa interverrà Maura Manocchio, Miss Molise. Il corteo giungerà in Piazza Umberto I ove si terrà la rievocazione storica dell’electio sindaci: Bagnoli, distinto sin dalla sua fondazione in due terre,d’ vascia e d’ ‘ncoppa, intendendo di sotto e di sopra alla roccia, la preta, che sovrasta il paese, ha conosciuto tale rivalità e coesistenza delle due popolazioni che, anticamente, durante il mese di agosto, soleva nominare due sindaci, uno per ciascuna terra, appunto, che amministravano sei mesi ciascuno; i sindaci, al cospetto del duca e del governatore, prestavano giuramento de bene et fideliter administrando. Dopo l’elezione il Corteo riprenderà il suo cammino verso Piazza Olmo e qui il Duca darà il via alla festa in onore di Santa Caterina, la Santa che anticamente era la patrona del paese e che ancora vede la chiesetta a lei dedicata presente nel borgo antico. Vie e vicoli si animeranno di spettacoli, di tanti stand gastronomici con piatti tipici, musica, danze e fuochi che coinvolgeranno i partecipanti in un ambiente da favola. Saranno almeno 150 gli artisti che allieteranno la serata, con grosse sorprese e novità rispetto agli anni passati, tra cui “la casa delle streghe” da cui partirà un evento eccezionale. La fantasia troverà una delle sue espressioni migliori quando, intorno alle ore 24, vi sarà il “volo della fata Trignina”. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Emergenza maltempo, i Carabinieri di Bagnoli del Trigno hanno soccorso un cardiopatico la cui casa era irraggiungibile dal’ambulanza a causa della neve

La caserma dei Carabinieri di Bagnoli del Trigno

I Carabinieri delle Stazioni del Comando Provinciale dell’Arma di Isernia hanno effettuato nelle ultime ore innumerevoli operazioni di soccorso specie nelle zone di montagna dove la coltre nevosa è altissima. Tanto che in alcuni punti ha superato i due metri. Da segnalare, in tal senso, l’intervento dei militari della Stazione di Bagnoli del Trigno hanno prelevato e accompagnato, con il fuoristrada in dotazione, un cardiopatico con una crisi in atto. I carabinieri lo hanno trasportato dalla propria abitazione sino all’ambulanza del 118 che attendeva sulla Statale 650. Infatti, l’ambulanza non aveva potuto raggiungere la casa dell’uomo a causa dello spessore elevato del manto nevoso che ricopriva la strada.

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Bagnoli del Trigno, i ragazzi del paese si mobilitano per liberare le abitazioni isolate dalla neve. Istituito anche un numero di telefono per avere informazioni

Emergenza neve a Bagnoli del Trigno, il paese si mobilita. I ragazzi del paese sono, infatti, scesi in campo in prima persona per liberare le strade e i vicoli del paese dal metro e mezzo di neve caduto nei giorni scorsi. “Noi ragazzi – afferma Emanuele Ianiero – abbiamo organizzato dei gruppi di volontariato per liberare abitazioni isolate e per creare varchi anche per raggiungere gli animali nelle vicinanze. Abbiamo creato un gruppo su Facebook dove monitoriamo le emergenze e la situazione meteo. Abbiamo messo a disposizione un numero da poter chiamare per qualsiasi emergenza (3459398626) dove tutti possono chiamare per ricevere informazioni di ogni tipo. Il numero – ha sottolineato l’organizzatore dell’inziativa – è stato messo a disposizione anche per i tanti parenti di Roma che hanno famigliari nel paese e che possono chiamare per sapere di loro, lasciando via e numero possono ricevere direttamente da noi notizie su di loro. Abbiamo fatto già molto e ovviamente facciamo tutto gratis, senza accettare neanche una minima cosa che ogni tanto qualcuno ci offre. Lo abbiamo fatto – ha concluso Ianiero – con il cuore e per il bene del paese”.

3 commenti

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Bagnoli sommersa dalla neve, l’Amministrazione comunale al lavoro per sgomberare la neve in piazza e lungo le strade- Guardale foto

E’stata davvero tanta la neve caduta a Bagnoli in questi giorni. Si stima che in alcuni punti ha raggiunto anche i due metri di altezza. In queste ore   il sindaco e l’amministrazione comunale sono impegnati al massimo per fronteggiare i disagi, anche con mezzi messi a disposizione da privati e squadre di volontari, soprattutto ragazzi, con le pale per aprire passaggi nelle vie più impervie e per soccorrere le persone anziane.

Nelle foto gentilmente concesse dal vicesindaco Giancarlo Ianiero le operazioni di sgombero neve in piazza Umberto I:

Lascia un commento

Archiviato in Alto Molise, Angelo Camele

Elezioni comunali a Bagnoli del Trigno, i programmi dei due candidati sindaci Camele e Ciarniello

Pubblichiamo di seguito due articoli apparsi nei giorni scorsi su “Il Quotidiano del Molise” nei quali sono riportati i programmi e le interviste ai due candidati sindaci di Bagnoli del Trigno. Saranno, infatti, Angelo Camele e Luigia Primavera Ciarniello a contendersi la fascia tricolore del paese alto molisano nel corso delle elezioni comunali in programma domenica 15 e lunedì 16 maggio.

Il Programma della lista “La Bilancia”, candidato sindaco Angelo Camele

 *Puntare sul turismo e sul patrimonio ambientale per favorire lo sviluppo economico. È questo l’obiettivo di Angelo Camele, candidato sindaco con la lista Bilancia. Consigliere provinciale ed ex assessore di via Berta, Camele è già stato più volte, in passato, primo cittadino di Bagnoli. E oggi vuole tornare in campo per portare avanti un programma elettorale che possa dare nuovo slancio economico al paese altomolisano, sfruttando le bellezze paesaggistiche e storiche di cui dispone, ma che possa anche offrire interventi concreti per il miglioramento della vita quotidiana dei residenti. E così, come specificato nella dichiarazione d’intenti del programma elettorale, è stata allestita una lista elettorale che è diretta espressione della volontà di cambiamento di un gruppo di giovani del posto, capitanato da una persona dalla lunge esperienza amministrativa. Volontà “di organizzare e realizzare programmi – si legge nel documento – volti al rilancio turistico, ambientale e socioculturale di Bagnoli con la partecipazione attiva di tutti i residenti”. La squadra intende porre l’accento proprio su quest’ultimo aspetto, tanto che rimarca: “Il programma pone l’amministrazione al servizio della gente, senza guardare al colore politico ma alle esigenze reali di una cittadina attenta e coinvolta in tutte le problematiche”. Proprio per tale esigenza, la lista Bilancia preannuncia l’intenzione di istituire uno ‘sportello del cittadino’ affiancato da uno sportello on line “dove raccogliere – spiegano – tutte quelle richieste e segnalazioni tese al miglioramento della vita quotidiana e dei servizi generali”. Per quanto riguarda, nel dettaglio, gli interventi in programma, la lista di Camele intende per prima cosa occuparsi della formazione delle nuove generazioni con l’istituzione di corsi di diritto tecnico ed amministrativo. Cosa che amplierà le opportunità lavorative di quanti frequenteranno il corso. E sempre sul fronte dell’occupazione, la formazione intende aumentare la pianta organica del personale municipale tramite l’assunzione di un vigile urbano, di un dipendente amministrativo e di quattro ausiliari ecologici destinati alla raccolta differenziata. Raccolta che oggi non c’è, ma che compare nel programma elettorale della squadra di Angelo Camele. Tra gli obiettivi da portare avanti c’è poi la realizzazione di un nuovo serbatoio per l’acqua in località Croci, più grande di quello oggi esistente in modo da garantire la costante fornitura idrica all’intero paese anche nei mesi estivi, in cui la popolazione aumenta sensibilmente. Poi si parla anche di cambiare il volto, con interventi di riqualificazione e recupero a diverse aree del territorio di Bagnoli: il centro abitato della frazione di Santo Ianni, con annessa la viabilità di collegamento a Bagnoli, il centro abitato e la viabilità del quartiere Colle Santa Lucia e la bonifica delle località Guardia, Colle Isidoro e Fonte Putto. Sul fronte delle infrastrutture la lista Bilancia intende intervenire sulla strada di collegamento del centro abitato, variante esterna di Cannavine, lungo la quale si prevede anche la realizzazione di due aree di parcheggio. In ultimo, ma non meno importante, l’intervento sul cimitero con il consolidamento dei loculi cimiteriali.

*Articolo pubblicato il 22 aprile 2011 su “Il Quotidiano del Molise”

 Il programma della lista “Insieme Per”, candidata sindaco Luigia Primavera Ciarniello

 *Un sistema integrato per promuovere il turismo, creare occupazione e sostenere le imprese locali. È il cuore del programma elettorale preparato dalla lista Insieme per… che vede una donna come candidato sindaco. A guidare la squadra è la professoressa Luigia Primavera Ciarniello, che illustra un programma elettorale in cui tutti i vari punti trovano un preciso inserimento in una visione globale. Filosofia che si sposa con quella che ha guidato la formazione della lista, il cui nome Insieme per, sottolinea la professoressa, sta ad indicare proprio “il desiderio di riuscire a preparare una formazione unitaria che mettesse insieme tutte le componenti della comunità bagnolese”. Il punto principale su cui si articolano gli interventi che Luigia Primavera Ciarniello ha in cantiere riguarda i giovani. “In un momento particolarmente difficile – spiega la candidata – e che lo è ancor di più per le giovani generazioni, abbiamo voluto creare una politica programmatica basata sul territorio che potesse offrire davvero delle opportunità di lavoro”. Quello su cui la lista Insieme per… vuole investire è il turismo. Ma non un turismo tradizionale, bensì un “turismo alternativo – come precisa la professoressa Ciarniello – Un turismo salutistico”. L’ipotesi non è certo campata in aria, dal momento che Bagnoli del Trigno dispone di tutte quelle specificità che consentono di promuovere iniziative di questo tipo. “Il Comune ha già avviato – ricorda la candidata sindaco – con la precedente amministrazione di Lello De Vita, un progetto per lo sviluppo dell’agricoltura biologica e uno per la produzione di piante officinali. È in fase di realizzazione l’essiccatore per le piante officinali, e il Municipio ha sviluppato molto approfonditamente questo progetto”. Nel frattempo molte imprese agricole hanno iniziato a pensare al biologico. E sul fronte salutistico non si possono trascurare, rimarca la Ciarniello, i prodotti tipici. “A Bagnoli ci sono moltissime imprese agroalomentari, oleifici, ditte che producono miele, aziende impegnate nel settore caseario. Sono tutti prodotti particolari, per cui vorremmo ottenere la denominazione protetta e siamo certi che lavorando di concerto con gli imprenditori riusciremmo a portare avanti questa iniziativa”. Con la produzione delle piante officinali, con le colture biologiche e con le specialità gastronomiche a denominazione protetta la strada per il turismo salutistico è già spianata. Ma c’è di più. “A breve in paese sorgerà una clinica di medicina alternativa – rivela la professoressa – che avrà annesso un grande complesso ricettivo”. Insomma, un resort dove rimettersi in forma attraverso le nuove frontiere della medicina. L’intento della squadra di Luigia Primavera è proprio quello di dare sostegno a tutto l’indotto, partendo proprio dagli imprenditori già presenti sul territorio. Accanto a questa forma di turismo, però, non mancherà l’incentivazione di quello più tradizionale. “Bagnoli mantiene legami molto forti con Roma, dove risiedono molti compaesani che hanno scelto di trasferirsi nella Capitale durante la più recente ondata migratoria. Si tratta di persone che tornano spesso in paese, e noi vogliamo consolidare questo rapporto ampliando l’offerta culturale, incentivando così un flusso constante e non limitato solamente alle vacanze estive o ai periodi festivi di Natale e Pasqua. Lo stesso discorso vale per il Canada, dove risiede un’altra nutrita colonia di Bagnolesi. Il sindaco De Vita, che è in lista con noi, è già stato nello Stato nordamericano per un primo incontro. Ma vorremmo cercare di aprire un discorso affinché si possano realizzare dei viaggi alla riscoperta delle origini molisane degli emigranti canadesi”. Il territorio, insomma, resta una fonte dio grande ricchezza per Bagnoli. “Non abbiamo nulla da invidiare a mete turistiche più note come la Toscana e l’Umbria – commenta la Cianiello – dobbiamo solamente trovare il modo migliore per farci conoscere”.

*Articolo pubblicato il 23 aprile 2011 su “Il Quotidiano del Molise”

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

La Famiglia Bagnolese Society consegna un prestigioso riconoscimento a IlBagnolese

La Pergamena consegnata a IlBagnolese (clicca per ingrandire)

Un prestigioso riconoscimento è stato consegnato nella giornata di ieri a IlBagnolese. Angelo Lippucci, presidente della Famiglia Bagnolese Society di Vancouver, associazione che riunisce tanti emigranti bagnolesei in Canada, mi ha donato una pergamena per ringraziarmi per l’attività svolta attraverso IlBagnolese, fornendo notizie alle tante persone che vivono oltre oceano. A nome mio intendo ringraziare con gtrande affetto e riconoscenza la Famiglia Bagnolese Society e tutti coloro che quotidianamente seguono il sito che oramai ha raggiunto la soglia dei 12mila visitatori. Un risultato davvero straordinario e che mi induce costantemente a migliorare e ad arricchire il sito. Questo il testo della pergamena donatami da Lippucci: A Il Bagnolese c/o Mario Greco. Per la vostra cortese e generosa collaborazione, la Famiglia Bagnolese Society di Vancouver BC Canada esprime infinita riconoscenza rinnovando il fraterno legame che ci accomuna, stringendo in un abbraccio senza tempo la generosità che non ha confini geografici, esprimendo il proprio sentimento di gratitudine per quanto avete fatto per l’associazione. Sempre vicini nel sacro legame di sangue con la Nostra amata terra”.  

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Frammenti d’antico, al via la sedicesima edizione della manifestazione

 

Frammenti d’antico con Sergio Muniz e Valentina Rosa
Fervono gli ultimi preparativi a Bagnoli del Trigno, per la XVI edizione di Frammenti d’Antico prevista per lunedì 16 e mercoledì 18 agosto.

 

Leggi il programma completo della manifestazione cliccando qui: programma frammenti d’antico  

L’evento quest’anno propone per il giorno 16, a partire dalle ore 21,30, la rievocazione storica di un episodio di brigantaggio che la tradizione orale vuole essere accaduto verso la fine del 1700. Sulla scena una coppia d’innamorati il cui amore è contrastato perché le idee giacobine di lui non piacciono ai genitori di lei. Il ragazzo chiede alla sua bella di parlare con il prete del paese, che intanto è in arrivo, affinché possa intercedere presso la madre e convincerla a sua volta a persuadere il marito circa la bontà del suo sentimento. Il prete giunge in prossimità della ragazza e questa gli esprime le sue pene chiedendogli di metterci la buona parola. Il prete ascolta con attenzione ed acconsente, tanto che, scorgendo la madre della ragazza che sta attingendo acqua alla fontana, subito va a parlarle. La donna si lascia convincere ed assume impegno di parlare con il marito. Nel contempo dal castello muove il corteo con a capo il duca, i notabili ed i capifuoco, capifamiglia di allora, per recarsi a Piazza Olmo, dove avverrà, come ogni anno di agosto, l’elezione dei due sindaci, uno per ciascuna delle due terre, di basso e di sopra, in cui era suddiviso il paese. I capifuoco, al cospetto del duca, votano col sistema della fava e del fagiuolo. Il governatore sovrintende all’elezione e designa i due sindaci eletti; questi ricevono le chiavi del paese ed il suggello; entrambi prestano giuramento “ de bene et fideliter administrando “. Nel finire la cerimonia ecco che arrivano i briganti. E’ un fuggi fuggi generale, ma il duca, il prete ed un sindaco vengono catturati. Il prete ed il sindaco vengono inviati dentro le mura per chiedere un riscatto al popolo bagnolese; dopo alterne vicende viene infine escogitato uno stratagemma che porta all’uccisione di alcuni briganti ed alla fuga dei rimanenti. Il popolo esulta, i giovani innamorati si abbracciano ed il prete, per lo scampato pericolo, indice una giornata di preghiera e di festa, in ringraziamento a Santa Caterina, venerata nel paese come protettrice, per il giorno 18 agosto, nel frattempo si balla, si canta e si mangia in allegria insieme a tutti gli intervenuti. 

 Il presidente dell’associazione culturale “La Perla del Molise” Dott. Franco Mastrodonato

Lascia un commento

Archiviato in associazione culturale La Perla del Molise, Bagnoli del Trigno, Franco Mastrodonato, incendio del Castello, Isernia, Molise

Le immagini del castello San Felice di Bagnoli del Trigno

Uno dei monumenti più belli di Bagnoli del Trigno è, sicuramente, il castello San Felice. Un vero e proprio gioiello incastonato nella roccia che domina tutta la vallata del fiume Trigno. Grazie a pazienti lavori di restauro una parte del castello è stata ristrutturata e massa in sicurezza. Ecco il video delle immagini del castello tratte da you tube.  

3 commenti

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Planta tour, al via il 13 giugno la IV edizione della manifestazione

Leggi il programma completo cliccando qui: programma completo planta tour

Lascia un commento

Archiviato in bagnolesi, Bagnoli, Bagnoli del Trigno

Il video: tutti gli eventi in programma nel 2010 a Bagnoli del Trigno

2 commenti

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Bagnoli, le frane non si arrestano

Continuano a camminare incessantemente, a causa delle intense piogge delle ultime settimane, le frane che stanno interessando la strada provinciale che dalla Trignina porta a Bagnoli. Tanto che alcuni tratti di strada (come si vede dalle foto) sono stati chiusi al traffico ed è stato necessario deviare il traffico su percorsi alternativi (la vecchia provinciale).  

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Ogni maledetta domenica

Riceviamo e pubblichiamo una lettera scritta da un giocatore della Polisportiva Dilettantistica Bagnolse.

La palla è  tonna(la palla è rotonda)” è un espressione dialettale delle nostre parti che sottolinea il non ponderabile e l’imprevedibilità del gioco del calcio. Nel turno di campionato appena passato il destino ne ha dato una prova inconfutabile. È passata poco più una settimana dai fatti di Sepino e nella partita Bagnolese-Torella è successo questo: sul finire  del primo tempo sul punteggio di 2-2 il Torella affonda in contropiede e sull’uscita del portiere l’attaccante ospite lo supera con un bel pallonetto. Un difensore del decimato sodalizio bagnolese, tenta un Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Caso Sepino-Bagnolese, Mastrodonato: occorre ristabilire subito la verità

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del dottor Franco Mastrodonato in merito ai fatti riguardanti la partita Sepino-Bagnolese.

“Mi chiamo Franco Mastrodonato, medico in Bagnoli del Trigno, padre di un giocatore della squadra di calcio locale “La Bagnolese”; mi sento in dovere, dopo i clamori suscitati dagli eventi accaduti sul campo sportivo di Sepino domenica 18 c.m., di scrivere ai mezzi d’informazione per esprimere la più ferma indignazione per come, da parte di alcuni, sono stati raccontati i fatti che hanno coinvolto alcuni ragazzi e dirigenti della Bagnolese stessa. Premetto che sono contro ogni forma di violenza, a qualsiasi titolo venga commessa, che sono disponibile anche a stigmatizzare il comportamento di alcuni giocatori e dirigenti della squadra di calcio locale per il comportamento esuberante mostrato nell’occasione, ma da qui ad accettare che gli stessi vengano trattati alla stregua di teppisti, violenti ed attaccabrighe, ce ne corre. Ad essere in ballo non è solo il buon nome dei nostri giovani ma quello di un’intera comunità: non si può tollerare che gente che vive tranquilla, per indole buona ed onesta, venga fatta passare per una collettività che alleva e genera violenza; non ci sto!!! Ma allora di chi è la colpa? Della ragazzata di turno? Di chi, spinto da un alterato spirito sportivo ed agonistico, può aver perso momentaneamente la testa? La responsabilità è dei giornalisti che hanno alterato la verità? Niente di tutto questo. Il tutto nasce da una serie di coincidenze e motivazioni a vario titolo convergenti. Domenica 18 aprile, sul campo sportivo del Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

La proposta: installiamo una webcam anche a Bagnoli del Trigno

La Confcommercio di Isernia in collaborazione con il sito www.moliseholidays.com   già qualche settimana fa un’interessante iniziativa: quella di installare le webcam nei comuni della Provincia di Isernia.  Il tutto allo scopo di promuovere il territorio e far conoscere nel mondo le ricchezze storiche e artistiche delle nostre zone. Non solo perché i tanti emigranti residenti all’estero potrebbero avere la possibilità di vedere in tempo reale cosa accade nel loro paese d’origine.  IlBagnolese lancia così l’idea di installare una webcam anche a Bagnoli del Trigno. Il posto ideale sarebbe naturalmente piazza Umberto I. Per installare la webcam occorre solo una connessione internet. Il resto delle attrezzature tecniche le mettono a disposizione la Confcommercio e Moliseholidays. Per sapere come fare a installare una Webcam è possibile consulatare il sito www.moliseholidays.com   o contattare il numero 3398067977.

1 Commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno

Caso Sepino-Bagnolese, le repliche del Sepino e del padre dell’arbitro

In merito alla partita Sepino-Bagnolese questa mattina alcuni organi di informazione regionale hanno riportato alcune repliche. In particolare hanno rilasciato alcune interviste   il padre dell’arbitro (su Primo Piano Molise)  e l’allenatore del Sepino (su Il Quotidiano del Molise). Per dovere di correttezza riportiamo in sintesi le versioni delle due parti chiamate in causa dalla Bagnolese. Il padre dell’arbitro ha evidenziato come il figlio sarebbe stato oggetto di comportamento antisportivo e di condotta violenta da parte dei giocatori della bagnolese. L’allenatore del Sepino ha sottolineato più o meno la stessa cosa e anche  come dirigenti e giocatori della sua squadra non abbiano mai ammesso che la palla era entrata nella rete bucata. In ogni caso, sarà il giudice sportivo a pronunciarsi nella giornata di oggi ed a stabilire le eventuali sanzioni.

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli del Trigno